Cos’è il Krav Maga

Reale utilità o pericoloso inganno?
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Se stai leggendo questo articolo probabilmente non conosci ancora il Krav Maga, oppure l’hai sentito solo nominare e vorresti capire meglio di cosa si tratta. Se così fosse questo articolo fa al caso tuo!

strangolamento_kravmaga

Scoprirai le origini, le caratteristiche e le peculiarità di questa disciplina utilizzata come metodo di Difesa Personale. Confronterò il Krav Maga con gli sport da combattimento e le arti marziali, evidenziando le differenze che lo contraddistinguono. 

E nel caso stessi già frequentando un corso di Krav Maga, ti darò preziosi consigli per capire se stai perdendo tempo o se ti sei affidato a un Istruttore professionale e competente.

Tuttavia, prima di iniziare è doveroso fare alcune premesse.

Anni fa pochissime persone conoscevamo questa disciplina, recentemente invece i corsi di Krav Maga hanno spopolato in tutte le palestre d’Italia e non solo. Purtroppo, come spesso accade nei fenomeni di massa, la Quantità ha avuto la meglio sulla Qualità. 

Corsi poco professionali, gestiti da Istruttori impreparati, hanno messo a dura prova la credibilità del Krav Maga come metodo di Difesa personale.

Infatti, non è raro il pensiero che sia una fantasiosa arte marziale, basata su tecniche che funzionano solo in palestra con un partner collaborativo. Insomma, un pericoloso inganno che porta gli allievi ad avere false aspettative sulle reali aggressioni in strada.

Ma è davvero così?

Ascoltare queste opinioni è sempre una delusione per chi insegna Difesa Personale Professionale come KMA-Krav Maga Academy.

Per questo motivo ho deciso di scrivere questo articolo per spiegarti cos’è il Krav Maga…quello vero!
Il Krav Maga nato in Israele, che KMA insegna da anni a Civili, Forze dell’ordine e Militari.

Sono certo che ti renderai conto delle sue grandi potenzialità come disciplina per la Difesa Personale se insegnato da un Istruttore professionale.

Non mi voglio dilungare troppo e iniziamo a capire cos’è il Krav Maga.

LE ORIGINI

Sapere dove e quando è nata questa disciplina è il punto di partenza. Un po’ di storia che ti farà capire subito le potenzialità del Krav Maga.

Il Krav Maga è un metodo di combattimento nato in Israele intorno agli anni ’50, al fine di addestrare l’esercito nello scontro corpo a corpo. Riflettiamo insieme su questa frase che riassume due caratteristiche fondamentali.

La prima: “Nato in Israele”

Per chi non lo sapesse Israele è uno degli stati più militarizzati al mondo. Una potenza militare nota per le sue abilità belliche e d’intelligence. Quante volte nei film di guerra hai sentito le parole Mossad e IDF (Israel Defense Forces).

La seconda: “Addestrare l’esercito”

Il Krav Maga nasce per il settore militare. Un metodo di combattimento sviluppato per coloro che dedicano la loro vita a difendere il proprio Paese rischiando la vita.

Quindi… Come è possibile che una disciplina nata e sviluppata per questa finalità possa essere un inganno?  Un metodo che nella vita reale non funziona?

Continua a leggere e capirai su cosa voglio farti riflettere.

origini-krav-maga
Kravmaga_storia
Imi Lichtenfeld, Fondatore Krav Maga

Una delle caratteristiche più note del Krav Maga è la sua tendenza a chiudere la distanza ed essere aggressivi verso il nemico. Infatti, l’espressione Krav Maga, in ebraico moderno, significa letteralmente “combattimento con contatto/a corta distanza”.

Nasce semplificando i movimenti e le tecniche apprese attraverso lo studio delle arti marziali e degli sport da combattimento, con lo scopo di renderlo il più semplice ed efficace possibile durante un combattimento in strada, senza regole.

Il Krav Maga non ha inventato nulla!

Se non fosse esistito il pugilato, la lotta a terra, il judo, il Karate ecc. il Krav Maga non esisterebbe. Tuttavia, il Krav Maga non può essere definito né un’arte marziale né uno sport. 

Scopriamo il perché…

ARTE MARZIALE O SPORT DA COMBATTIMENTO?

Definire il Krav Maga arte marziale o sport da combattimento è un errore comune. 

Un errore che si ritrova quando l’istruttore che lo insegna non ha esperienza professionali in campo operativo con militari e forze dell’ordine, ma un background principalmente sportivo. 

Scopriamo insieme i motivi per cui il Krav Maga non si può definire sport o arte marziale.

1. Spiritualità e rispetto dell’avversario

La spiritualità che contraddistingue le arti marziali, soprattutto orientali, è totalmente assente nel Krav maga. Filosofia, etica e morale sono elementi che non esistono. 

Non esiste il rispetto dell’avversario, poiché l’avversario in strada è un nemico, una persona che vuole farti del male.

Lo scopo del Krav Maga è semplice: apprendere un metodo di combattimento da utilizzare in caso di pericolo durante un’aggressione. 

2. Competizioni sportive

In ogni sport esistono gare a cui partecipare per ambire a un trofeo o una vittoria.
Nel krav maga non esistono competizioni sportive, perché le sue origini sono militari.

Lo ripeto, lo scopo di questa disciplina è imparare a difendersi in strada!

Se stai cercando uno sport per vincere medaglie e trofei, il Krav Maga non fa al caso tuo.

3. Le regole della strada

Ogni sport da combattimento, anche il più violento, segue un preciso regolamento da rispettare. Le regole si basano sul concetto di uguaglianza e rispetto tra i due avversari. Per questo motivo in tutti gli sport esistono competizioni divise in categorie di sesso e peso. 

Gli atleti si affrontano sempre alla pari, 1 vs 1. E quando qualcosa va storto, quando un atleta sta avendo la peggio e non è più in grado di combattere ci sarà sempre un arbitro pronto a fermare il match.

Durante una reale aggressione questi principi non esistono, perché la regola della strada è una sola.

Non ci sono regole!

Il krav maga si basa proprio su questa consapevolezza. Durante il training dovrai imparare a gestire persone con fisicità diverse dalla tua, perché in strada non potrai sapere se il tuo aggressore sarà uomo o donna, alto o basso, magro o grosso. 

Dovrai imparare a gestire situazioni in cui gli aggressori sono più di uno, perché la cronaca insegna che spesso le aggressioni più violente sono fatte da più persone nei confronti di un singolo.

Dovrai imparare a reagire, anche quando sarai stanco e sfinito, perché in strada non ci sarà mai un arbitro che verrà in tuo aiuto.

Un valido corso di Krav Maga deve prepararti a tutto questo e non solo…

4. Aggressioni armate

La strada è imprevedibile e pericolosa, soprattutto quando davanti a noi troviamo un aggressore armato. Negli sport da combattimento non imparerete mai a gestire psicologicamente e fisicamente situazioni in cui ti puntano una pistola alla testa o un coltello alla gola.

pistola-disarmo-krav-maga
coltello-alla-gola-krav-maga

Sono situazioni terribili che purtroppo in strada possono accadere, per questo motivo un corso di krav maga deve affrontare anche queste tematiche. 

Su questa affermazione colgo l’occasione per darti un consiglio. Diffida sempre dagli esperti prestigiatori dei disarmi o da istruttori che invitano a reagire di fronte a un’arma. 

Chi pratica Difesa Personale Professionale sa che di fronte a un coltello o un’arma da fuoco si rischia la vita. La miglior tecnica in queste situazioni è sempre fuggire se possibile o essere collaborativi nei confronti dell’aggressore. 

Se ti puntano una pistola per un portafoglio, non rischiare inutilmente la tua vita!

5. Difendere gli altri

Sul ring sarai sempre tu a dover combattere e rischiare il KO. In strada purtroppo potrebbe succedere che la vita in pericolo non sia la tua, ma quella di un tuo caro. Per questo motivo un’altra grande peculiarità del krav maga rispetto agli sport da combattimento è il concetto di difesa terza persona.

Un valido corso dovrà darti le nozioni corrette per intervenire in difesa di una persona in pericolo. In questa dinamica la tua responsabilità sarà ancora maggiore, perché un tuo errore potrebbe peggiorare la situazione, causando danni e ferite alla persona che hai deciso di aiutare. Di conseguenza la tua preparazione tecnica e psicologica deve essere eccellente.

Spero di essere stato abbastanza chiaro e convincente nel farti capire che il Krav Maga non è uno Sport.
Chi lo definisce tale probabilmente non ha mai praticato il vero Krav Maga, quello che Forze dell’ordine e Militari apprendono durante i corsi di KMA-Krav Maga Academy.

Un valido corso dovrà darti le nozioni corrette per intervenire in difesa di una persona in pericolo. In questa dinamica la tua responsabilità sarà ancora maggiore, perché un tuo errore potrebbe peggiorare la situazione, causando danni e ferite alla persona che hai deciso di aiutare. Di conseguenza la tua preparazione tecnica e psicologica deve essere eccellente.

Spero di essere stato abbastanza chiaro e convincente nel farti capire che il Krav Maga non è uno Sport.
Chi lo definisce tale probabilmente non ha mai praticato il vero Krav Maga, quello che Forze dell’ordine e Militari apprendono durante i corsi di KMA-Krav Maga Academy.

3 caratteristiche fondamentali

Se dovessi descrivere il Krav Maga con tre aggettivi direi che è semplice, efficace e per tutti. Analizziamo singolarmente queste caratteristiche per capirle meglio.

Semplice

Una delle caratteristiche fondamentali di questa disciplina è la sua semplicità e velocità di apprendimento. I movimenti utilizzati sono ripetitivi e simili in situazioni molto diverse tra loro.

Durante un’aggressione gestire il panico sarà difficile, quindi più la tua difesa sarà semplice e istintiva, più sarà probabile attuarla nel modo corretto. Diffidate sempre dalle tecniche coreografiche e complicate. 

In una situazione di pericolo non riuscirete ad applicare movimenti precisi e difficili, perché il rilascio di adrenalina da parte del tuo corpo ridurrà la tua motricità fine. 

Una piccola parentesi, questi dettagli ti saranno più chiari quando parlerò di “come gestire lo stress” in uno dei miei prossimi articoli.

Ricapitolando, per un training realistico la parola d’ordine deve essere semplicità!

Efficace

In strada non hai tempo da perdere, la tua difesa deve essere immediata e finalizzata a porre fine all’aggressione nel minor tempo possibile.

Il krav maga è considerato come uno dei metodi più efficaci poiché i punti da colpire sono i più sensibili del corpo umano. Genitali, occhi, gola e nuca sono i target preferiti da chi pratica Krav Maga, punti che in nessun sport da combattimento è consentito colpire al fine di tutelare l’atleta.

Inoltre, colpire punti sensibili ti permetterà di avere la meglio anche di fronte a persone fisicamente molto più grosse di te, poiché sono zone non allenabili e dolorose per chiunque.

Per tutti

Ogni persona ha il diritto di imparare a difendersi. Per questo motivo il Krav Maga è una disciplina praticabile da ogni uomo e donna di qualsiasi età. Non è richiesta una preparazione fisica da atleta, cosa che contraddistingue gli sport.

Essere in forma e atleticamente allenati aiuta sempre, ma questo non deve essere un vincolo obbligatorio. Questa caratteristica è strettamente legata al primo punto descritto, ossia la semplicità di questo metodo di combattimento. Se la tecnica è semplice, ogni persona potrà impararla e utilizzarla correttamente in un momento di pericolo.

Ricordati sempre che la Difesa Personale è davvero efficace se è per tutti!

Essere in forma e atleticamente allenati aiuta sempre, ma questo non deve essere un vincolo obbligatorio. Questa caratteristica è strettamente legata al primo punto descritto, ossia la semplicità di questo metodo di combattimento. Se la tecnica è semplice, ogni persona potrà impararla e utilizzarla correttamente in un momento di pericolo.

Ricordati sempre che la Difesa Personale è davvero efficace se è per tutti!

In conclusione

“Non esistono cattivi allievi, ma solo cattivi maestri”

Penso che questa frase rappresenti al meglio il mio pensiero sul Krav Maga. Chi critica le sue potenzialità come disciplina di Difesa Personale sicuramente non ha mai partecipato a un corso Professionale di Krav Maga.

Purtroppo, farsi condizionare negativamente dall’infinità di video online che stravolgono e ridicolizzano l’essenza di questo metodo di combattimento è comprensibile. Tuttavia, il Krav Maga ha tutte le caratteristiche per porsi come uno dei migliori metodi per la Difesa Personale, e la testimonianza è che Forze dell’ordine e Militari lo utilizzano da anni durante i loro addestramenti. 

Reale utilità o pericoloso inganno? La risposta spetta a te in base a chi ti affiderai per la tua formazione
Affidati a un’organizzazione professionale e sono certo che non rimarrai deluso sull’efficacia del Krav Maga.

So bene che scegliere una valida scuola non è semplice, per questo motivo ti lascio un video molto utile che renderà la tua scelta chiara e razionale.

Spero che questo articolo ti sia stato utile e che tu abbia finalmente capito davvero cos’è il Krav Maga.
Mi raccomando, scrivi nei commenti il tuo parere su questa disciplina, se la ritieni efficace e se nel corso che stai frequentando ritrovi le caratteristiche descritte.

Ti ringrazio per la tua attenzione e ti aspetto per il mio prossimo articolo sulla Difesa Personale Professionale.

Stay Safe!

Alessandro Arzuffi

Alessandro Arzuffi

Mi chiamo Alessandro Arzuffi e faccio parte di KMA - Krav Maga Academy
dal 2012. Sono Istruttore e Responsabile KMA della provincia di
Bergamo e gestisco personalmente il centro di Bergamo città e Bergamo
Valseriana. La volontà di migliorare come Istruttore di Difesa
Personale mi ha portato negli anni a praticare diversi sport da
combattimento tra cui pugilato, brazilian Jiujitsu e MMA-Mixed Martial
Arts. Insegnare con passione e allenarmi con umiltà è la mia vita quotidiana.

Forse potrebbe interessarti anche....

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ISCRIVITI ALLA

Iscriviti alla Newsletter per rimanere sempre aggiornato su tutte le attività KMA!